LA GENEA LANZARA PROGETTA IL FUTURO

Continuare nella crescita dei giovani. E’ questo il motivo principale che ha convinto la società del Lanzara di partecipare al Campionato nazionale Under 20.

Un torneo, oneroso sia da un punto di vista economico che organizzativo, ma che viene salutato con piacere perché importante per la crescita dei giovani visto che hanno dalla loro un’altra importante opportunità per poter giocare a livelli superiori rispetto ai tornei giovanili regionali.

“E’ fuor di dubbio che per la nostra società sarà un impegno oneroso a tutti i livelli – conferma il presidente della società salernitana Domenico Sica – ma abbiamo un roster della formazione maggiore composto per la quasi totalità da under 20. Inoltre abbiamo un gruppo di atleti in uscita dall’Under 17 che probabilmente senza questo campionato avrebbero avuto poche opportunità per giocare nella formazione maggiore. Quindi facendo queste valutazioni ci è sembrato quasi un “obbligo” partecipare a questo campionato che tra l’altro per la sua impostazione mi sembra molto interessante.

Ad ogni modo un’altra importante opportunità per la crescita dei giovani e che metterà in luce chi realmente lavora con i giovani con i fatti e non solo con le parole. Noi diamo molta importanza a questo campionato tanto che anche se buona parte del gruppo fa parte dell’organico della A2, abbiamo previsto nel calendario degli allenamenti delle varie categorie anche quello specifici per la Under 20”.

Ma il Lanzara parteciperà anche alle altre categorie giovanili come conferma sempre il patron. “Sicuramente parteciperemo al campionato Under 15 – continua – dopodichè valuteremo come partecipare al campionato Under 17 in modo autonomo o con un gemellaggio con qualche società della zona”.

A coordinare tutto il lavoro sarà il tecnico della formazione maggiore Nikola Manojlovic.

“Proprio così – continua – riteniamo che sia logico fare coordinare tutta l’attività tecnica a Nikola”. Quindi un lavoro tutto finalizzato alla crescita di una squadra che vista l’età media molto bassa guarda molto lontano nel sui futuro. “Sicuramente – conclude Sica – abbiamo un organico molto giovane che ha già fatto molto bene lo scorso anno. E quest’anno quantomeno come obiettivo abbiamo quello di confermarci”.

Fonte FIGH – Federazione Italiana Giuoco Handball

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi