News Stories

GENEA LANZARA TRA PRESENTE E FUTURO: LE DICHIARAZIONI DEL PRESIDENTE DOMENICO SICA

_genea_

Archiviata da oltre venti giorni la stagione agonistica corrente, in casa Genea Lanzara si continua a monitorare costantemente l’ evolversi della situazione sanitaria e si pensa a come ripartire nella prossima annata sportiva.

Domenico Sica, presidente della Genea Lanzara, ha condiviso il proprio pensiero:

“ Il ruolo di chi si ritrova a gestire una qualsiasi società è quello di stare sempre ad organizzare e programmare il futuro. Ad un anno dall’inizio di questo nostro nuovo progetto ed a tre settimane circa dalla chiusura ufficiale dei campionati, nonostante stiamo vivendo un periodo senza precedenti, ci siamo rimessi al lavoro cominciando ad abbozzare i punti salienti su cui dedicarsi maggiormente.

Un’idea chiara e precisa per il prossimo anno già l’abbiamo da un bel pò di tempo. Questa grave emergenza, che ha destabilizzato tutti, chiaramente porta ognuno ad organizzarsi parallelamente alle decisioni che verranno prese, dunque si sta procedendo passo dopo passo.

genea 2Siamo rimasti tutti spiazzati e con l’amaro in bocca per come si è dovuto concludere il nostro percorso, ma sicuramente questo dev’essere uno stimolo in più per ripartire con il piede giusto. Il nostro progetto guarda avanti e guarda al futuro. Il prezioso lavoro svolto in questa prima stagione da parte di mister Nikola Manojlovic ci ha ridato entusiasmo e voglia di migliorarci anno dopo anno.

Siamo tutti carichi e motivati, non vediamo l’ora di ripartire e di ritrovarci a dire la nostra sui principali campi di pallamano italiana.


In attesa dell’uscita del nuovo vademecum che segnerà le linee guida di ogni società, stiamo lavorando anche per farci trovare pronti per l’iscrizione al campionato di A2 fissata a metà giugno. Si prospetta una prossima stagione agonistica a tasse federali zero – conclude Domenico Sica ovvero la federazione si sta impegnando affinché tutte le società di tutte le categorie possano iscriversi ai campionati senza nessun costo federale. Sarebbe una mano importante per tutti i club e potrebbe essere un punto fondamentale da cui ripartire in maniera positiva ”.

Leave a Reply